impianto-gpl
Nuovi impianti e futuro del mercato automobilistico
16/01/2017
Perchè chiamare il soccorso stradale più vicino.
23/01/2017

Carroattrezzi usati: ecco il mercato

Carroattrezzi usati mercato

Per chi cerca un mezzo di soccorso, non tanto nel momento del bisogno, bensì per lavorarci… beh, tanti sono i siti e le offerte di carroattrezzi usati. Il mercato è ampio, comprende diversi portali dedicati a questa tipologia di veicoli; spesso nasconde, però, delle incognite.

È bene sapere quali siano le caratteristiche che deve avere un carroattrezzi di seconda mano, per essere ancora appetibile e avere un costo adeguato.

Nuovo o usato, che sia un vero carroattrezzi

Rappresenta un automezzo insostituibile per chi lavora nel recupero di veicoli incidentati o in avaria, che deve possedere determinate specifiche tecniche per la rimozione e il trasporto di auto, moto, furgoni o varie tipologie di mezzi stradali.

Nato nei primi del Novecento dall’idea di Ernest Holmes, meccanico americano di grande intuito, ad oggi è utilizzato nelle città come nelle strade e autostrade, in una tipologia che si discosta da quella originale ed è sempre maggiormente sofisticata.

Se all’inizio si trattava di furgoni e autocarri modificati per adempiere alle funzioni di soccorso stradale, ad oggi il carroattrezzi è un veicolo a sé stante, tecnologicamente avanzato.

Dal funzionamento meccanico delle sue componenti per la rimozione veicoli, si è passati all’impiego di attrezzature elettroniche e idrauliche, ormai totalmente automatiche.

I carroattrezzi allestiti per il soccorso stradale devono avere:

  • un pianale scarrabile per il trasporto autoveicoli, inclinabile o ribaltabile tramite pompa idraulica
  • un verricello di tiraggio traslabile, a funzionamento idraulico oppure elettrico
  • un gancio traino
  • un bloccaggio automatico delle sospensioni laterali
  • la forca posteriore per il recupero del veicolo
  • la barra lampeggiante sul tetto.

 

Nel caso di carroattrezzi di grandi dimensioni, sono presenti dei bracci gru telescopici che possiedono un faro di lavoro e sono muniti di telecamera nella parte posteriore.

Attenzione a valutare il carroattrezzi usato anche dagli accessori: è completo se possiede una presa elettrica per i cavi (nel caso di rimessa in moto dei veicoli), il radiocomando, una cassetta attrezzi, un porta moto a carrello.

Il mercato dell’usato carroattrezzi: marchi e costi

Per chi ben conosce, quindi, tutte le dotazioni e gli allestimenti necessari ad un mezzo di soccorso stradale, la fase di acquisto sarà più semplice, anche dal punto di vista della valutazione dei prezzi dei carroattrezzi usati.

Prima di tutto, è bene capire se ci si orienta sul mercato dell’usato mezzi di assistenza stradale, andando a cercare per marchi o per prezzi.

Nel caso dei marchi, in genere le vetture maggiormente richieste e adoperate nel soccorso stradale sono quelle degli allestimenti di Iveco Daily, Volvo, Ford Transit, Renault Master – anche calcolando le vetture furgoni adatti per il trasporto di motociclette.

In particolare, per il trasporto di veicoli molto pesanti viene spesso allestito l’Iveco Eurocargo, in grado di rimuovere e trainare camper, ruspe, natanti, etc.

A seconda della portata, degli accessori e dei marchi, i prezzi dell’usato carroattrezzi possono variare, con la variante relativa ai chilometri percorsi.

Ad esempio, un Volvo di oltre 400.000 chilometri, può essere valutato a circa 10.000 euro, mentre un Iveco di 53.000 chilometri, ne costa circa 28.000 di euro.

Sui tanti portali presenti in rete, anche solo visionabili dalla chiave di ricerca “carroattrezzi usati”, emerge un mercato ricco di offerte, che vanno dai modelli più vecchi immatricolati magari negli anni Novanta, fino alle occasioni di usato con vari accessori e immatricolazione recente; venduti anche a 50.000 euro per le loro attrezzature innovative, con sospensioni pneumatiche e capacità di recupero mezzi pesanti.

Infine, per gli amanti del vintage, sono presenti anche carroattrezzi degli anni Settanta, spesso a marchio FIAT, al costo di altri automezzi d’epoca e macchine storiche!

Ci sono sul mercato dei carroattrezzi anche i veicoli per l’officina mobile, che hanno costi ben ridotti e sono furgoni allestiti per il pronto intervento riparazioni auto e moto su strada: definiti unità mobile, sono valutati come fossero furgoni predisposti per un qualsiasi utilizzo lavorativo.

A volte è possibile anche acquisire dei carroattrezzi usati dalle aste giudiziarie oppure aste industriali, che sono presenti nella ricerca online con siti specifici, che tendono a “sbloccare” questi autoveicoli fermi, partendo da prezzi vantaggiosi.

Carroattrezzi usati e in regola per l’assistenza stradale

È bene sapere, prima di avventurarsi nel mercato dell’usato dei mezzi di soccorso stradale, che questi per poter circolare ed espletare le loro funzioni, devono aver passato i controlli sui criteri di omologazione stabiliti dalla Motorizzazione Civile della provincia di appartenenza.

A questo ente spetta il compito di dichiarare idoneo il veicolo adibito al servizio di soccorso stradale, ovvero un carroattrezzi omologato per il trasporto speciale, intestato alla società o all’autoriparatore che eroga il servizio.

Nel caso di acquisto di un usato, sarà obbligatorio dichiarare come proprio il nuovo automezzo, per poter esercitare l’attività di assistenza stradale.

Tali mezzi sono considerati a trasporto speciale ai sensi dell’articolo 203 (comma 2, lettera i) del Regolamento di esecuzione e attuazione del Nuovo Codice della Strada, in riferimento all’articolo 54.

Per un futuro utilizzo, nell’esercizio dell’attività di soccorso stradale e rimozione veicoli su strade urbane ed extraurbane, verranno utilizzati automezzi che necessitano, quindi, di una denuncia dell’attività di soccorso stradale presso la Camera di Commercio locale – attività classificata con il codice 52.21.60.

Inoltre, i carroattrezzi devono periodicamente essere sottoposti a revisione e, quindi, è bene valutare se il carroattrezzi sia stato revisionato da poco o necessiti di lavori di manutenzione e riparazione ingenti!

Per chi vende? Stesse accortezze: attenzione nel proporre carroattrezzi non omologati, oppure con troppe modifiche da fare ai fini della revisione. Il mercato è concorrenziale e il costo andrebbe diminuito in tal caso.

Un carroattrezzi usato con una recente immatricolazione, invece, è garanzia di performance maggiori e potrà essere venduto agevolmente a costi ottimali, a coloro che desiderano aprire o ampliare un’attività di soccorso stradale.

Comments are closed.

Privacy Preference Center

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione di un form per un concorso, non possono essere fruiti.

gdpr

Advertising

Analytics

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitare, se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web.
Non negando il consenso, l’utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

_ga,_gat,_gid,_gali

Other